In presenza di vizi di refrazione accertati dallo specialista è buona prassi intervenire prima possibile correggendo il difetto visivo. Nella maggior parte dei casi è sufficiente utilizzare occhiali da vista oppure lenti a contatto, in altri potrebbe rendersi necessario l’ausilio di tecniche chirurgiche come il laser ad eccimeri.

I difetti refrattivi sono quattro: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.

Miopia

miopia-corretta

La miopia è il difetto di vista più diffuso che interessa circa il 30% della popolazione europea. I sintomi più comuni della miopia sono la visione sfocata di oggetti lontani, la necessità di strizzare gli occhi per vedere più nitidamente e il verificarsi di cefalee dovute all’affaticamento visivo.

Ipermetropia

2_Difetti-visivi_ipermetropia

Soffrire di ipermetropia significa avere la visione sfocata degli oggetti vicini, anche se nei casi più gravi viene ostacolata anche la percezione nitida di oggetti posti in lontananza. I sintomi più diffusi dell’ipermetropia sono il bruciore degli occhi con possibile lacrimazione, l’indolenzimento del bulbo oculare e mal di testa dopo la lettura, la scrittura o il lavoro al computer.

Astigmatismo

astigmatismo-corretto

Chi è affetto da astigmatismo ha un disturbo alla vista su tutte le distanze che si presenta come una minore nitidezza dei raggi luminosi, che possono risultare più o meno allungati. Questo vizio refrattivo è causato da un’anomalia della curvatura della cornea, di conseguenza le immagini appaiono deformate e distorte.

Presbiopia

4_Difetti-visivi_presbiopia

La presbiopia è l’incapacità di mettere a fuoco gli oggetti posti a distanza ravvicinata. Generalmente, i sintomi si manifestano tra i 40 e i 50 anni e la causa principale è la perdita di elasticità del cristallino.

A seconda del vizio di refrazione di cui soffri, gli specialisti di Otovision sapranno consigliarti la soluzione migliore per il tuo problema guidandoti nella scelta dei vari tipi di occhiali da vista o lenti a contatto delle migliori marche.