hearingloss

La percezione del suono riveste un’importanza cruciale nella vita quotidiana di ognuno di noi perché permette di recepire informazioni dalle persone e dall’ambiente circostante, favorendo la comunicazione e le relazioni sociali. L’udito non consente solo di sentire, ma soprattutto di ascoltare: ascoltare una conversazione, della buona musica o un avvertimento per evitare un pericolo.

Pertanto, tutelare la nostra salute uditiva significa mantenere intatta la nostra interazione con il contesto sociale che ci circonda, evitando di rimanere estraniati ed inconsapevoli di ciò che succede intorno a noi.

LE ORECCHIE

Il suono viene percepito grazie alle orecchie, organi complessi in grado di trasformare le vibrazioni o onde sonore in informazioni importanti che il cervello rielabora in sensazioni uditive.

L’orecchio è composto da tre parti:

  • Orecchio esterno: è costituito dal padiglione auricolare, che convoglia il suono nel canale uditivo che, a sua volta, lo dirige nell’orecchio medio.
  • Orecchio medio: comprende la membrana timpanica e la catena degli ossicini (martello, incudine e staffa) che hanno il compito di amplificare i suoni e di trasferirli all’orecchio interno.
  • Orecchio interno: contiene l’organo sensoriale vero e proprio, costituito da tantissime cellule particolari, le cellule ciliate, che trasformano le onde sonore in impulsi elettrici. Questi vengono, poi, inviati al nervo acustico che trasmette queste informazioni al cervello, che infine le rielabora.

Il nostro apparato uditivo è estremamente delicato, per questo è molto importante adottare comportamenti corretti per proteggerlo da agenti esterni dannosi che possono compromettere la nostra capacità di ascoltare il mondo esterno.

grado-sordità