01_La-vista

Fra le cinque capacità sensoriali dell’essere umano, la vista riveste una particolare importanza poiché permette all’uomo di percepire circa l’85% delle informazioni provenienti dall’ambiente esterno, specialmente luci, colori, forme e collocazione fisica di persone, animali ed oggetti.

Lo sviluppo della vista avviene tramite gli occhi, più specificatamente attraverso l’attivazione dei fotorecettori della retina, generando un impulso che arriva direttamente al cervello.
Per quanto affascinante, si tratta di una struttura tanto complessa quanto delicata, suscettibile di continui attacchi, più o meno aggressivi, dall’ambiente circostante che possono danneggiare la capacità di vedere in modo corretto creando vizi di refrazione.

Per questo è importante che la vista venga controllata periodicamente da ottici-optometristi.

La-vista-500x5001

La struttura dell’occhio è piuttosto articolata e si compone di molteplici elementi, elenchiamo i più importanti:

  • Cornea: è una sottile membrana trasparente di forma convessa, posta davanti la pupilla, definita spesso come la prima lente naturale dell’occhio che la luce incontra. Se colpita da patologie congenite o da traumi e infezioni può perdere la sua naturale trasparenza riducendo sensibilmente la funzione visiva.
  • Cristallino: composto da una struttura elastica biconvessa, si tratta della seconda lente naturale dell’occhio incontrata dalla luce, dopo la cornea, prima di raggiungere la retina. Con gli anni il cristallino perde elasticità e, nella maggior parte dei casi, questo provoca la presbiopia (incapacità di mettere a fuoco a distanza ravvicinata).
  • Retina: si tratta di una sottile membrana, formata da cellule nervose, all’interno della quale convergono i raggi luminosi precedentemente “filtrati” prima dalla cornea poi dal cristallino. Il suo compito principale è quello di trasformare gli impulsi luminosi ricevuti in impulsi elettrici che, tramite il nervo ottico, vengono trasmessi al cervello.
  • Sclera: è la cosiddetta parte biancadell’occhio ed è anche quella più esterna e robusta, composta da tessuto fibroso connettivale, ossia capillari che possono subire fastidiosi arrossamenti in caso di criticità delle funzioni respiratorie e circolatorie.
  • Iride: si tratta della parte più anteriore dell’uvea che fornisce anche il colore agli occhi; la sua struttura è composta da due strati di muscolatura che regolano il funzionamento della pupilla. Il suo compito è quello di regolare la quantità di luce che va a colpire la retina.

È molto importante sostenere il corretto funzionamento del nostro sistema visivo attraverso controlli della vista periodici in grado di intercettare l’insorgere di problemi e prevenire eventuali refrazioni.

CURIOSITÀ

Sapevi che i tuoi occhi sono costantemente esposti ai dannosi raggi UV che ogni giorno mettono a rischio il tuo benessere visivo?

Sapevi che una postura scorretta, lavorare in ambienti poco illuminati o vedere la TV a poca distanza sottopone i tuoi occhi a sforzi eccessivi?

Sapevi che puoi prevenire fastidi e affaticamenti visivi effettuando un controllo periodico della vista?

Effettua un test visivo avvalendoti della professionalità dei nostri ottici-optometristi.

I tuoi occhi sono come due diamanti. Prenditene cura!